Il portale “The Man in Seat61” è una risorsa inestimabile per chiunque sia appassionato di viaggi in treno o stia cercando un’alternativa più ecologica e panoramica al volo. Fondato da Mark Smith, un ex dirigente ferroviario britannico, il sito offre una guida dettagliata e personale per viaggiare in treno in tutto il mondo.

Seat61 Homepage

Avete sempre sognato di arrivare a Pechino in treno e non trovate informazioni? Nessun problema: Seat61 spiega per filo e per segno come fare, quante volte dovete cambiare, dove comprare i biglietti (fisicamente, a quale sportello), quali sono le alternative, quanto costano i biglietti e vi mostra anche come sono i vagoni su cui probabilmente viaggerete. State per andare in Vietnam e vi alletta l’idea di muovervi in treno ma dal portale delle ferrovie vietnamite non si capisce nulla e la vostra guida è del 2009? Bene, Seat 61 segnala i treni più usati dai viaggiatori, vi spiega come comprare i biglietti e vi racconta come si mangia nel vagone ristorante.

Non che Smith abbia percorso tutti questi chilometri, intendiamoci. Però negli anni è diventato un riferimento per cui decine di viaggiatori che amano muoversi via terra gli mandano immagini, commenti, suggerimenti che lui paziente raccoglie e inserisce in Seat61.

La storia di Mark Smith

Non è una compagnia ferroviaria, né un tour operator, né un’agenzia di viaggi. Si tratta semplicemente di Mark Smith, un nome che potrebbe non significare molto, ma che appartiene a un signore inglese del Buckinghamshire che lavora nel settore ferroviario. Mark Smith, oltre a lavorare per le ferrovie britanniche, è un appassionato di treni e viaggi ferroviari. Probabilmente grazie alla sua natura ordinata e metodica, nel 2001 ha deciso di raccogliere tutte le informazioni utili per chi desidera viaggiare in treno e creare il sito web www.seat61.com.

Il suo lavoro è così accurato che guida l’utente passo dopo passo nell’acquisto dei biglietti, spiegando come risparmiare quando possibile, consigliando la sistemazione migliore per ogni percorso e indicando anche a quale agenzia rivolgersi o su quale sito acquistare i biglietti, se disponibili. Seat61 copre tutti i paesi che dispongono di una rete ferroviaria, anche minima, come Panama, o di un solo treno al giorno, come il Gabon. Seat61 è più di un semplice orario ferroviario globale; è un sito che invita a sognare viaggi d’altri tempi, rimanendo con i piedi per terra, seguendo binari tortuosi e spesso ignoti.

Ci si potrebbe chiedere: perché lo fa? Mark spiega che viaggiare in treno è molto meno stressante e più confortevole che volare. Quello che trovava stressante era ottenere tutte le informazioni necessarie per organizzare il viaggio. Così ha iniziato a raccoglierle prima che internet fosse diffuso e le ha rese disponibili a tutti. Ora il sito è cresciuto e per Smith è diventato un lavoro a tempo pieno.

Perchè il nome.

Rimane da chiarire il motivo dietro il nome Seat61. Smith lo spiega personalmente sul suo sito: “Quando viaggiavo sull’Eurostar e desideravo concedermi il lusso della prima classe, sceglievo sempre il posto 61 nelle carrozze 7, 8, 11 o 12. Questo mi garantiva un posto vicino al finestrino, con qualcuno seduto davanti a me, e un comodo tavolino per appoggiare una bevanda e un libro. Da quel momento, è diventata una consuetudine.”

Nel 2001, Smith, la cui esperienza nel settore ferroviario comprendeva la gestione di stazioni nel Kent e a Londra, nonché la regolamentazione delle tariffe ferroviarie presso il Dipartimento dei Trasporti, ha lanciato il suo sito web con un titolo suggestivo. The Man in Seat 61 fa riferimento al suo posto prediletto in alcune carrozze dell’Eurostar.

Oggi, seat61.com, che offre circa 300 pagine di informazioni approfondite sui treni, attira fino a un milione di visitatori al mese. Il suo canale YouTube conta oltre 76.000 iscritti (il video più visto, il viaggio da Londra a Parigi sull’Eurostar e320, ha raggiunto i 4 milioni di visualizzazioni), 48.000 persone seguono i suoi tweet e quasi 40.000 lo seguono su Facebook. “Quando ho iniziato a guadagnare di più dal mio laptop sul treno per il lavoro [monetizzando il traffico web] rispetto a quando sono arrivato in ufficio, ho pensato che sarebbe stato meglio lasciare il lavoro a Londra e dedicarmi al sito web a tempo pieno, era il 2007”, afferma Smith. Lui risponde personalmente alle domande dei lettori e non ha intenzione di assumere un assistente.

“Ho trascorso il mio tempo con 200 dipendenti e un budget di £ 5 milioni”, afferma. “Odio il termine ma è un business lifestyle.” La sua interrogazione più memorabile riguardava le procedure per i passeggeri dei treni al confine turco-bulgaro, da un gruppo che includeva un membro che “tendeva a trasportare un dispositivo elettrico”. “Volevano sapere quali fossero le modalità di ricerca”, ricorda Smith. Certamente, Smith ha un talento nel notare i dettagli più piccoli e oscuri. “Un tempo direttore di stazione, sempre direttore di stazione”, afferma. “Vedrò una linea di polvere accumulata su qualcosa: cerchi cose del genere.” All’inizio di quest’anno, quando ha viaggiato a bordo del rinnovato dormiente caledoniano, ha verificato se il cestino era a prova di crepitio (lo era, grazie a un lembo caricato a molla e imbottito all’interno del labbro). Sembra ossessionato dalle attrezzature ma il suo interesse per i treni è più ampio di così.

“Mi sono unito alle ferrovie perché amavo viaggiare, viaggiare in treno e nave”, afferma. “C’è un mondo di appassionati di ferrovie, ma tendono a concentrarsi sull’hardware mentre … Sono interessato ai treni come mezzo di viaggio.” I treni e le navi ti trattano come un essere umano. Puoi dormire in un letto, mangiare in un ristorante, alzarti e passeggiare. Non sei legato a un sedile e ti viene detto di dormirci sopra e di bilanciare il cibo sulle ginocchia. Quindi è civilizzato. Poi hai spazio per le persone per interagire, motivo per cui scrittori del mistero e scrittori romantici mettono le cose sui treni ma l’unica cosa impostata sugli aerei sono i film sui disastri. “Il suo progetto di passione si collega a un crescente sentimento anti-volo globale.

I sostenitori di flygskam – una parola svedese che significa “vergogna di volo” – favorisce il trasporto ecologico come i treni sugli aerei. “Questa spinta attuale per volare di meno e prendere il treno proviene interamente dal viaggiatore”, afferma Smith. “Non viene dal industria del turismo. Non proviene nemmeno dall’industria ferroviaria. L’industria ha bisogno di svegliarsi e sfruttarsi piuttosto che cercare di renderlo difficile. “Parliamo con disinvoltura di una rete ferroviaria europea e i visitatori pensano che [esiste un sito web] [ma ogni paese] ha un proprio operatore ferroviario nazionale, possibilmente due, tre, 10 operatori privati, tutti hanno i loro sistemi di biglietteria indipendenti che a malapena parlano a vicenda, se non del tutto, e devi andare al sistema di prenotazione giusto per ottenere il viaggio giusto. ” Gli piacerebbe tornare in Australia e guidare i suoi treni a lunga percorrenza – sono passati 20 anni – ma la lista dei desideri del suo viaggio è il treno per il Tibet. “È un viaggio di 48 ore da Pechino e non così costoso – mi piacerebbe farlo”, dice.

Caratteristiche del Servizio

Seat61 si distingue per la sua ricchezza di informazioni e consigli pratici su come viaggiare in treno, coprendo destinazioni in tutto il Regno Unito, Europa e oltre. Il sito non è una compagnia di viaggio o un’agenzia, ma piuttosto una raccolta personale di esperienze e suggerimenti di viaggio. Offre guide dettagliate su orari dei treni, tariffe, consigli su come acquistare i biglietti e molto altro.

Il sito web sebbene sia aggiornato al momento di questo articolo (aprile 2024), ha una impostazione molto semplice e non e’ adatto alla visione via dispositivi mobili, ma proprio per questo sicuramente molto veloce anche dove la connessione e’ lenta.

A chi è rivolto

Il sito è rivolto a viaggiatori di tutte le età e livelli di esperienza, dai principianti che pianificano il loro primo viaggio in treno ai veterani ferroviari alla ricerca di nuove avventure. È particolarmente utile per coloro che cercano un modo più sostenibile di viaggiare.

Come iscriversi e come funziona

Non è necessaria alcuna iscrizione per accedere alle informazioni su “The Man in Seat 61”. Il sito è completamente gratuito e accessibile a tutti. Gli utenti possono semplicemente navigare attraverso le varie sezioni per trovare le informazioni di cui hanno bisogno.

Seat61 search box

Servizi aggiuntivi

Oltre alle guide di viaggio, Seat61 presenta anche una sezione di blog con articoli di approfondimento, recensioni di viaggi in treno specifici e consigli per ottimizzare l’esperienza di viaggio. Inoltre, ci sono collegamenti a risorse esterne per prenotazioni e acquisti di biglietti per treni e anche traghetti. Ha anche accesso ai Rail Pass europei con un link diretto nel menu principale.

CINQUE VIAGGI SUL TRENO PIÙ MEMORABILI

1. VENEZIA SIMPLON-ORIENT-EXPRESS Mi sono fidanzato su questo treno. Io e la mia ragazza uscivamo da sei mesi e non era mai stata in Italia, ero scandalizzato. Non pensavo che un treno potesse valere [così tanto] per 24 ore, ma era magico. Il nome del nostro figlio primogenito è stato deciso nel sonno la sera e il giorno seguente, da qualche parte in un Passo del Brennero spazzato dalla neve tra Italia e Austria, ho proposto a Nicolette – almeno questo è quello che dice perché, come ricordo, mi ha proposto. Siamo finiti, leggermente sbalorditi, a Verona impegnati. Eccomi 13 anni dopo con due bambini piccoli, due gatti, un cane piccolo e un mutuo grande, quindi non sottovalutare mai il romanticismo del treno. Vedi belmond.com

Seat61 Train

2. CALIFORNIA ZEPHYR Il percorso più panoramico dell’Amtrak è un epico viaggio di due notti e due giorni di 3900 chilometri su un scintillante treno a due piani in acciaio inossidabile con traversine private, sedili reclinabili, sala da pranzo e osservazione del caffè-lounge macchina. Da Chicago, attraversa le vaste pianure del Nebraska, attraversa il pigro fangoso Mississippi su un ponte di acciaio, scala le massicce Montagne Rocciose fuori da Denver, si snoda attraverso i canyon del Colorado a pochi metri dall’acqua bianca, passa i visi inquietanti dello Utah e poi rotola attraverso la Sierra Nevada innevata della California prima di raggiungere Sacramento e Oakland.

3. SONNO CALEDONIANO Il treno parte da Londra diretto a Fort William e alle Highlands occidentali scozzesi. Fai una cena tardiva e uno o due drammi nella macchina del salotto mentre sfreccia attraverso i sobborghi a 130 km / h, ritirati nel tuo dormiente e svegliati con i cervi che si allontanano dal treno e il diesel in avanti tendendo a 50 km / h durante la torsione percorso a traccia singola. Il treno gira attorno alla curva a ferro di cavallo vicino a Tyndrum, attraversa il Rannoch Moor spazzato dal vento, si arrampica fino alla cima del Corrour e passa vicino al lago Treig. Vedi sleeper.scot

4. ESPLORATORE DEL NORD Questo è sicuramente il modo migliore per viaggiare da Auckland a Wellington e, se lo desideri, puoi fermarti al Parco Nazionale Tongariro per alcuni giorni. È una corsa mozzafiato di 681 chilometri lungo l’Isola del Nord della Nuova Zelanda attraverso ogni tipo di scenario che esiste, dalla costa ai vulcani e alle montagne, lussureggianti terreni agricoli verdi a folti cespugli. Mentre i turisti affollano il treno TranzAlpine dell’Isola del Sud, l’Esploratore del Nord percorre la lunghezza della storica ferrovia principale del tronco dell’Isola del Nord, iniziata nel 1885 e completata nel 1908, su imprese ingegneristiche come la spirale di Raurimu, il ferro di cavallo di Turangarere e il viadotto di Makatote. Vedi greatjourneysofnz.co.nz

5. BERNINA EXPRESS La mia corsa alpina svizzera preferita è un treno a scartamento ridotto con carrozze panoramiche che sale sulle Alpi da Coira, passando montagne, vallate, ghiacciai, laghi e vette a 2253 metri sul livello del mare. Attraversa il tanto fotografato viadotto Landwasser dove la linea salta attraverso una gola dal bordo della scogliera al tunnel, si snoda su se stessa per perdere altezza sulla spirale del Brusio mentre scende verso Tirano e, poco prima di arrivare a destinazione, attraversa le strade con macchine che aspettano pazientemente al semaforo. I treni regionali italiani collegano Tirano con Milano Centrale, rendendolo un ottimo modo per viaggiare da Zurigo in Italia. Vedi rhb.ch

Prezzi e pagamenti

Il sito non gestisce direttamente la vendita di biglietti o prenotazioni, quindi non ci sono prezzi o pagamenti da effettuare su “The Man in Seat 61”. Tuttavia, fornisce link e consigli su dove e come acquistare i biglietti più convenienti per il proprio viaggio.

Conclusione

“The Man in Seat61” è una risorsa preziosa e affidabile per chiunque desideri esplorare il mondo in treno. Con la sua vasta gamma di informazioni dettagliate e consigli pratici, il sito incoraggia un approccio al viaggio più consapevole e sostenibile. Che si tratti di pianificare un viaggio epico attraverso continenti o una breve gita fuori porta, “The Man in Seat 61” è il compagno di viaggio ideale per gli amanti del treno.

Abbiamo recensito altri portali di ricerca mezzi di trasporto in questa sezione.

vagabondo78
vagabondo78
Articoli: 256

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_IT
Powered by TranslatePress